vatinno On giugno - 10 - 2018

http://www.giuseppevatinno.it/wordpress/wp-content/uploads/2018/06/Facci-Travaglio-300x120.jpeg 300w" sizes="(max-width: 354px) 100vw, 354px" />
Gustoso siparietto mediatico per un assolato weekend di quasi estate:
il rude Filippo Facci attacca Marco Travaglio che difende Gaia Tortora che attacca Rocco Casalino che non vuole che i Cinque Stelle vengono alla sua trasmissione su La7.
Ricorda qualcosa? Ma sì! Il grande Angelo Branduardi e Alla fiera dell’Est…
Dunque vicenda già complicata nelle premesse, figurarsi nello svolgimento dialettico.
Filippo Facci, è bene saperlo, ha una storia infinita di contrapposizioni con Marco Travaglio che si trascina ormai da anni fra sgarbi giornalistici e antipatie personali.
Questa volta la disputa nasce perché Gaia Tortora ha bacchettato con tono da maestrina sapiente i leghisti e i grillini che “non vogliono rispettare le regole” che vigono da quelle parti e cioè l’accettazione di un contradditorio con un particolare intervistatore.
A parte che uno è libero, si spera, di fare quello che vuole e quindi anche di declinare l’invito se c’è un giornalista killer che ce l’ha con lui pregiudizialmente (e ce ne sono), ma anche la comunicazione politica ha delle regole e Rocco Casalino (ora anche portavoce del premier Giuseppe Conte) ha le sue, chiamate acidamente in giro “Codice Rocco”, e si potrebbe anche dire che allora anche il talk show sapendolo si debba adattare se vuole un determinato ospite.
Oltretutto, la linea adottata finora da Corriere della Sera / La7 non è esattamente filogovernativa ed è ovvio che ci sia cautela mediatica.
Ma torniamo invece alla disputa.
Oggi su Libero, Facci risponde piccato a Travaglio con un articolo dal titolo emblematico: “Caro Travaglio, anche tu non mi volevi in Tv”: ormai siamo alla soap opera con rimostranze di gelosia da Via col Vento. “Non mi volevi più” (per fortuna la rimostranza è lavorativa e non sentimentale) … dice Facci che ormai ha dimenticato il suo endorsement a Travaglio quando il direttore de Il Fatto scrisse, qualche mese fa, che la (scorsa) “legislatura è da sciogliersi nell’acido” provocando le reazioni patellari dei politically correct.
Per non essere da meno della Tortora anche Facci ce l’ha con Casalino che aveva posto il veto su di lui per avere grillini a Virus condotto da Nicola Porro su Rai 2.
Insomma, la telenovela continua e rallegra i buchi mediatici lasciati dai politici che saggiamente se ne vanno al mare per due giorni.
Aspettiamo le prossime puntate.

Views All Time
Views All Time
190
Views Today
Views Today
1
Categories: Articoli

Comments are closed.

    Facebook