vatinno On giugno - 11 - 2018


Gino Strada non ce la fa proprio a starsene zitto ed anche oggi ha esternato a Mezz’ora in più da Lucia Annunziata: “”La politica di Minniti era pagare degli assassini per dire assassinatevi pure ma non a casa nostra. c’è continuità di intenti con il suo successore Salvini. Non hanno considerazione delle vite umane”.
Non contento ha proseguito poi: “Gli si da’ una mano o siamo diventati così barbari e coglioni da non aiutarli? Questo clima razzista sta causando un abbrutimento sociale che richiederà intere generazioni per essere recuperato”.
Quindi il fondatore di Emergency ha sbroccato sia verso il precedente ministro degli interni Marco Minniti che contro l’attuale (e vicepremier) Matteo Salvini dando di fatto al primo il ruolo di mandante di omicidi di migranti e del razzista al secondo.
Strada si comporta da demagogo sociale che da anni utilizza una organizzazione umanitaria per fare politica.
Ricordiamo anche la volgarità di Cecilia Strada, per fortuna da poco estromessa da Emergency, che ebbe a dire “Non scopate con i fascisti”:
http://www.affaritaliani.it/cronache/cecilia-strada-figlia-ingrata-lascia-emergency-537380.html
Insomma la famiglia Strada dà problemi da anni all’Italia esternando in maniera spesso violenta e provocatoria.
Strada ha poi concluso con un “Sono stanco. Voglio andare via dall’Italia” e sui social si è scatenato un profluvio di “Vattene. Chi ti trattiene?”.
In effetti, quello a cui assistiamo da anni è veramente il segno del degrado di un Paese che ha troppo concesso in termini di sopportazione a chi, nascondendosi dietro gli aiuti umanitari, ha spesso parlato con violenza nei confronti delle istituzioni repubblicane.

Views All Time
Views All Time
218
Views Today
Views Today
2
Categories: Articoli

Comments are closed.

    Facebook