vatinno On agosto - 5 - 2018

http://www.giuseppevatinno.it/wordpress/wp-content/uploads/2018/07/Ton-300x157.jpg 300w, http://www.giuseppevatinno.it/wordpress/wp-content/uploads/2018/07/Ton-768x402.jpg 768w" sizes="(max-width: 835px) 100vw, 835px" />
Si colgono segnali politici nelle due uscite quasi contemporanee di Alessandro Di Battista e di Grillo.
Il primo ha esternato da un’amaca arcobaleno dal paradiso di Porto Escondido, in Messico, dove è misteriosamente scomparso dopo non essere stato candidato alle ultime elezioni. Di Battista ha postato un video su Facebook in cui critica i Cinque Stelle governativi per i tentennamenti sulle grandi opere infrastrutturali, e cioè la Tap e la Tav, non rinunciando ad una stoccata a Salvini sui migranti e sui fondi per il terremoto.
Di Battista, è stato colpito anche lui, come Walter Veltroni, da “africhite” e non ha potuto fare a meno di dire che “bisogna fare qualcosa di concreto per l’Africa”, un refrain che gira dal tempo degli Antichi Romani.
Tornando alle Grandi Opere, il ministro delle Infrastrutture ha oscillato per parecchio tempo su questi temi, facendo perdere la pazienza sia a Salvini che alla Francia; poi si è “assestato” con i No-Tav (per la Torino – Lione) provocando la reazione del Ministro dell’Interno che ieri, in una intervista a Sky, ha detto che per lui la Tav deve andare avanti. Oggi la risposta di Danilo Toninelli dalla prima pagina del Corriere: “Tav? Stime farlocche”.

Continua qui:

http://www.affaritaliani.it/politica/di-battista-grillo-avvertono-di-maio-salvini-554405.html

Views All Time
Views All Time
1273
Views Today
Views Today
1
Categories: Articoli

Comments are closed.

Search my site

    Facebook