vatinno On novembre - 17 - 2018

In Abruzzo ci si prepara per il voto fissato al 10 febbraio 2019. Fratelli d’Italia, a cui il tavolo romano della coalizione di centrodestra, del 21 settembre, ha dato mandato ad indicare il candidato presidente, ha proposto una terna di nomi:
il senatore Marco Marsilio (attualmente sembrerebbe il più accreditato), l’avvocato Giandonato Morra ed il dottor Massimiliano Foschi.
Già in campo per i Cinque Stelle Sara Marcozzi, mentre il Centrosinistra fa pressing sull’ex vicepresidente del Csm Giovanni Legnini, che non ha ancora sciolto le riserve.

Fabrizio Di Stefano, abruzzese, parlamentare per due legislature con Forza Italia, due volte consigliere regionale, ha annunciato che correrà con tre liste civiche, in maniera autonoma ma disposto a fare le primarie con i candidati del Centrodestra. Lo abbiamo intervistato.

D: Quale è il suo passato politico?
R: Vengo da Alleanza Nazionale di cui sono stato coordinatore regionale, in Abruzzo, fino al 2007.

D: Perché la sua candidatura in autonomia?

PROSEGUE QUI:
http://www.affaritaliani.it/politica/regionali-abruzzo-intervista-a-fabrizio-di-stefano-572521.html

Views All Time
Views All Time
237
Views Today
Views Today
1
Categories: Articoli

Comments are closed.

Search my site

    Facebook