• DRAGHI FARA’ IL POLITICO?

    Sullo sfondo dell’estrema turbolenza della politica italiana e sul tema del sovranismo populista si staglia, da sabato scorso, un nuovo attore: Mario Draghi, allievo romano dell’economista Federico Caffè (scomparso misteriosamente nel nulla). La sua tesi di laurea, “Integrazione economica e variazione dei tassi di cambio”, sosteneva tra l’altro, che una moneta ...

  • COP KATOWICE: NEL 2010 SI APPLICA IL PROTOCOLLO DI PARIGI

    È terminata a Katowice, in Polonia, la Cop, Conferenza delle Parti sul Clima, sotto l’egida delle Nazioni Unite. Questi appuntamenti annuali che sono iniziati a Berlino con la Cop nel 1995 hanno prodotto il notissimo accordo di Kyoto (Cop3) in Giappone del 1997. Raggiunti gli obiettivi di Kyoto si è giunti poi ...

  • ALESINA-GIAVAZZI GIALLO-VERDI

    Il duo Alesina - Giavazzi, che da anni troneggia in prima sul Corriere della Sera domenicale, ieri ha firmato uno strano editoriale, dal titolo: “Cosa unisce l’Italia e la Francia”. Ci si sarebbe aspettato, come da tradizione iperliberista ed assolutamente antigovernativa (e anti-statalista), il solito predicozzo contro l’Italia, Salvini e Di ...

Tweet Il rapporto 2018 del Censis, istituto fondato e guidato dal sociologo Giuseppe De Rita, restituisce uno spaccato dell’Italia a tinte fosche, denso di giudizi morali, come l’affacciarsi di un supposto “cattivismo” che non trovano conferma nei dati oggettivi, ma sembra più che altro una estrapolazione di tendenza, una sorta di wishful thinking al negativo […]

Tweet Il solitamente accorto Aldo Grasso dalle colonne del Corriere della Sera, cede anch’egli alla narrazione di una Rai autarchica e fascistissima ed “accusa” nell’azienda pubblica un fantomatico “effetto Foa” che, per una sorta di mistica attrazione naturale, attirerebbe concetti e archetipi del ventennio, periodo storico che molto deve aver influenzato gli italiani, visto che […]

Tweet La visita di Salvini in Israele ha una molteplicità di significati che ad un’analisi superficiale possono sfuggire, ma che hanno una valenza non solo politica ma anche storica, riproponendo un po’ quella che fu la sdoganatura a destra di Israele da parte di Gianfranco Fini. L’apertura di un asse politico – economico (Di Maio non […]

Tweet Per tutte quelle anime belle che soprattutto a sinistra non si capacitano del successo di Matteo Salvini basterebbe fare una semplice e certo un po’ antiquata analisi sul concetto di buon senso. Sì, proprio lui, il vecchio buon senso antico quello che ci insegnavano i nostri avi e che aveva profondi appigli nella realtà […]

Tweet In attesa di capire cosa succederà nel Pd alle prossime primarie non si può notare il declino di Matteo Renzi che ora è come il gatto di Schrödinger, un po’ c’è e un po’ non c’è, qualche volta è candidato altre no. Misteri della “politica quantistica”. E se con Marco Minniti e Graziano Delrio, […]

Tweet C’è ancora chi, in area mondial – globalizzante, si chiede per quale motivo il sovranismo e le spinte populiste stiano vincendo in tutto il mondo a scapito dell’élite radical – chic, quelle degli atticoni al centro della città, per intenderci. Atticoni sempre muniti della loro bella bandierina arcobaleno, contro la guerra si capisce. Ma […]

Tweet Quello che colpisce della vicenda che riguarda la figura francamente fantozziana che ha fatto il Presidente della Francia Emmanuel Macron in Tv, non è tanto o solo il clamoroso retromarcia che è stato costretto a compiere dopo la clamorosa protesta dei “gilet gialli”, ma il fatto che poi i giornaloni internazionali e soprattutto italiani […]

Tweet Il Presidente dell’Unione africana Paul Kagame, durante un incontro con il cancelliere austriaco Sebastian Kurz in visita ufficiale in Ruanda che governa dal 2000, ha dichiarato che il problema della povertà in Africa va risolto in Africa e che i migranti che lasciano il Continente Nero per l’Europa lo fanno perché attratti dai falsi […]

Tweet Divertente siparietto ieri sui social, con l’economista Antonio Rinaldi che cita ironicamente un twitter passato di Piero Fassino che dice testuale: “Macron presidente con il 65%. Dalla Francia democratica un segnale chiaro: il populismo si può battere. Adesso costruiamo una nuova Europa”. A parte le capacità profetiche, all’incontrario, del già segretario del Pd quello […]

Tweet Oggi Angelo Panebianco dalla prima pagina del Corriere della Sera ha messo in guardia sui danni dell’attuale mancanza di una opposizione. Nel contempo, il nostro direttore Angelo Maria Perrino, ha firmato un acuto editoriale sui motivi per cui l’opposizione non ci sia. Ed i motivi di questa scomparsa e impossibilità sono da ricercarsi non […]

    Facebook